top of page

Analisi e considerazioni sul trailer di lancio di Destiny 2 La Forma Ultima

Il tanto atteso momento dell’uscita di Destiny 2 La Forma Ultima è ormai imminente, e per l’occasione Bungie ha deciso di mostrare un epico trailer di lancio.

 

Oramai tutte le pedine sono al loro posto sulla scacchiera; i Guardiani, insieme agli alleati della Luce sono finalmente pronti ad affrontare il Testimone e le sue forze dell’Oscurità nell’epica conclusione di un viaggio iniziato ormai 10 anni fa. Facciamo insieme un’analisi del trailer, cercando anche di trarre qualche conclusione!


La Forma Ultima ha inizio


Il piano messo in moto ormai eoni fa dal Testimone è semplice; con l’ausilio dell’Oscurità, una forza cosmica che rappresenta l’immobilità e l’entropia e della Luce (presa con la forza direttamente dal Viaggiatore), una forza che invece rappresenta il cambiamento e l’evoluzione, ha intenzione di portare in tutto l’universo “La Forma Ultima”, uno stato in cui tutti gli esseri viventi diventeranno parte di una sorta di mente collettiva, ferma ed immutabile per l’eternità.

Il trailer, sotto le note di una sussurrata e riarrangiata “Everything I Wanted” di Billie Eilish, inizia proprio così; gli abitanti dell’Ultima città, ormai popolata non solo da umani, exo ed insonni ma anche da “Caduti” ed altri alleati dell’umanità cadere vittima proprio di questo processo.

Il Testimone, ottenuti ormai i poteri del Viaggiatore, è pronto a fare la sua mossa finale per portare tutto e tutti in “un’immobilità perfetta”.


Destiny 2 La Forma Ultima
Gli effetti della Forma Ultima

Gli eroi al completo


La scena si sposta su Zavala ed Ikora intenti ad entrare all’interno del Viaggiatore tramite il portale precedentemente aperto nella scorsa espansione da Riven tramite il suo “Ultimo Desiderio”.  I due celebri Guardiani sono pronti ad affrontare questo ultimo viaggio insieme, con addirittura Zavala che porta su uno dei suoi spallacci un frammento del mantello del loro amico Cayde-6.

Destiny 2 La Forma Ultima
La forza del Branco

La scena ora è all’interno del Viaggiatore, dove attorno ad un fuoco da campo troviamo il nostro Guardiano, Zavala, Ikora, il Corvo ed un redivivo Cayde intenti a dialogare e probabilmente a pianificare una controffensiva contro il temibile nemico.

In questa scena ci sono due dettagli che saltano subito all’occhio; Cayde-6 “vivo” ed il fatto che egli sia seduto tranquillamente insieme a chi, anni prima, aveva premuto il grilletto ponendo fine alla vita sua vita, ovvero Uldren Sov/il Corvo.

Per rispondere alla prima domanda; è molto probabile che la Luce di ogni Guardiano, una volta morti definitivamente, faccia ritorno al Viaggiatore per poter vivere in una sorta di “aldilà”.

Il secondo dettaglio trova invece risposta non solo nel video finale della Stagione dei Desideri, dove proprio il Corvo e Cayde si sono scontrati non appena rincontrati, ma soprattutto in uno dei punti cardine dell’essere un Guardiano; una volta rinati nella Luce del Viaggiatore, si inizia una nuova vita, privi dei ricordi passati, ed è sacrosanto poter perdonare ed essere perdonati dai compagni Guardiani.


Il tentatore


Il trailer procede mostrandoci il Testimone mettere in azione una delle sue tattiche più subdole, ovvero il tentare i propri nemici promettendo loro di esaudire il loro più grande desiderio.

In qualche modo Ikora e Cayde sembrano resistere alla tentazione del nemico, mentre a quanto pare il fiero ma ormai stanco e vicino allo spezzarsi Zavala sembra soccombere alla tentazione.

Commander Zavala
Zavala riuscirà a resistere alla tentazione?

Il grande rimpianto di Ikora lo abbiamo scoperto tramite le carte del Grimorio, ovvero il senso di colpa di non essere riuscita a salvare il suo amico Cayde, ma ora il suo amico è nuovamente lì con lei. Cayde dal canto suo non ha dei reali rimpianti essendo morto in azione, com’è giusto per ogni Avanguardia dei Cacciatori. Ma possiamo dire lo stesso di Zavala?

Come abbiamo appreso nelle espansioni passate, infatti, Zavala ha sacrificato tutto per il benessere dell’Ultima Città, in particolare la sua compagna Safiyah ed un figlio. Zavala ha costruito e poi perso questi affetti durante la sua esistenza da Guardiano, per cui è probabile che queste perdite continuino a perseguitarlo, nel profondo.


La minaccia è concreta


Dal trailer si evince subito una cosa, ovvero che dopo anni di preparativi ed operazioni per scongiurare le minacce ancor prima che diventassero veramente critiche, LA minaccia è riuscita a colpire direttamente l’umanità, ed effettivamente questo potrebbe essere un bene per la narrativa. È infatti innegabile che non si percepisse un senso di pericolo così concreto dai tempi di Destiny 2 Vanilla, quando Ghaul riuscì ad arrivare all’Ultima Città per imprigionare il Viaggiatore.

Dalle scene del trailer sembra che il grado di distruzione portato dal Testimone sia di livello apocalittico, del tutto assimilabile al Crollo che centinaia di anni prima portò l’umanità sull’orlo della distruzione.


Destiny 2 La Forma Ultima
Il povero pianeta Terra colpito dalla Forma Ultima

Il Pallido Cuore del Viaggiatore


Questa nuova espansione introdurrà una nuova ambientazione; il Pallido Cuore del Viaggiatore.

Questa ambientazione altro non è che l’interno del Viaggiatore, un luogo dove il tempo e spazio, a quanto pare, funzionano diversamente, andando a creare degli scenari assolutamente unici per la saga. Infatti, per quanto molti degli elementi del Cuore visti finora siano ispirati da vecchie ambientazioni di Destiny, essi saranno qui riproposti in chiave onirica, svincolate dalle logiche a cui siamo abituati. Come ci è stato fatto intendere ormai da diversi trailer, tale mondo idilliaco purtroppo è quasi irrimediabilmente corrotto dall’Oscurità portata dal Testimone, ed è proprio qui che dovrebbe svolgersi la battaglia finale tra Luce ed Oscurità.

Cayde-6
Cayde-6 ed il Corvo, un tempo nemici, ora si coprono le spalle a vicenda

Dopo un rapido susseguirsi di scene di combattimento decisamente “disperate”, dove vediamo finalmente messi in atto i frutti di anni di alleanze strette dai nostri protagonisti sotto forma di una flotta composta non solo da Guardiani, ma anche da Caduti e Cabal fare rotta verso il Testimone e le sue forze, il trailer si conclude con la prode Ikora colpita da un colpo nemico che, dopo aver stretto i denti ed essere stata ripristinata dal suo Spettro, scaglia una potente Bomba Nova verso lo schermo, lasciando spazio a schermo al titolo dell’espansione.


 

Qualche considerazione


Più che “la fine”, questa potremmo considerarla “L'inizio della fine”, visto che come sappiamo Bungie ha già annunciato che “La Forma Ultima” sarà supportata con nuovi contenuti per circa un anno. Questo avverrà tramite gli “Episodi”, la nuova formula che andrà a sostituire le classiche e tediose Stagioni a cui siamo abituati.

Detto questo, almeno da quanto visto non solo in questo trailer ma anche negli altri che lo hanno preceduto, sembra che Bungie abbia finalmente deciso di aggiustare un po’ il tiro, sia come meccaniche di gioco che come atmosfera generale del tutto. Questo trailer in particolare riesce a trasmettere quel senso di pericolo, di resistenza disperata e soprattutto di epicità che aveva contraddistinto la saga in passato. Lo slogan del gioco non solo torna ad essere "Diventa Leggenda", celebre frase promozionale usata anni fa dalla saga, ma in generale il trailer pone molto l'accento sul gioco di squadra, o per citare il primissimo trailer di Destiny, "La legge del branco", dove ogni elemento è di vitale importanza per la sopravvivenza di tutti.


Questa espansione porta sulle sue spalle il peso di dover non solo risollevare una saga che ormai da anni ha perso il suo lustro, ma anche di dare una degna conclusione a 10 anni di storia, e noi speriamo che queste aspettative vengano mantenute il più possibile!


L'espansione è attesa per il 4 Giugno 2024, e noi come sempre vi lasciamo il trailer.



0 commenti

Comments


bottom of page