top of page

007 di IO Interactive potrebbe essere una serie

Reduce dall'apprezzato Hitman III, che conclude la trilogia dedicata all'Agente 47 che ha permesso ai giocatori di tutto il mondo di diventare creativi assassini, IO Interactive sta concentrando le sue forze su Project 007, titolo provvisorio che individua un gioco dedicato a James Bond con una origin story originale, mai vista prima.


Da un'intervista con la Danish Broadcasting Corporation apprendiamo oggi nuovi dettagli sul titolo direttamente da Hakan Abrak, direttore di IO Interactive. In particolare, per quanto riguarda l'estetica del personaggio di James Bond, si tratterà di un modello completamente originale. "Ci è stato consentito di creare il nostro Bond digitale," afferma Abrak, "che non si baserà su nessun attore che abbia interpretato il ruolo."


Per quanto riguarda la trama e la narrazione, Abrak sbilancia le proprie aspettative. "Stiamo anche inventando una storia completamente originale, e potresti immaginarci un'intera trilogia".

Il lavoro su James Bond potrebbe quindi non limitarsi ad un singolo gioco, ed anzi, Abrak parla dell'intenzione di aumentare i dipendenti dello studio da 200 ad oltre 400 nei prossimi anni.


Nell'incontrarsi con Barbara Broccoli, per discutere dei diritti del franchise, Abrak racconta che le sue iniziali espressioni celavano indifferenza e scetticismo, ma che l'esperienza qualitativamente notevole del team con Hitman abbia favorito la concessione.

0 commenti

Comments


bottom of page