top of page

COD 2021: un leak rivela l'ambientazione del prossimo Call of Duty?

Call of Duty 2021 è provvisoriamente intitolato WWII: Vanguard. Ci sono state tantissime voci, fughe di notizie e teorie riguardo al prossimo titolo del simulatore di guerra più famoso al mondo, che uscirà alla fine del 2021.

 

Secondo indiscrezioni, “Call of Duty 2021” è provvisoriamente intitolato “WWII: Vanguard”. Questo è chiaramente un nome in codice/titolo provvisorio e potrebbe essere cambiato in futuro, ma questa è la nostra prima occhiata al potenziale titolo del prossimo CoD, gioco che (altro leak) è stato sviluppato principalmente da Sledgehammer Games.


Precedenti fughe di notizie da VictorZ, un noto e credibile insider/leaker di Call of Duty, hanno indicato il prossimo titolo ambientato durante la seconda guerra mondiale. Il leaker tuttavia non ha offerto ulteriori informazioni oltre a un'ambientazione della seconda guerra mondiale.

Si vocifera inoltre che sono state leakate parti del prossimo titolo (filmati/cutscene) che sembrano ambientate negli anni '50. Questo crea una situazione piuttosto interessante, considerando che la seconda guerra mondiale si è conclusa nel settembre del 1945, e lascia spazio ad un quesito che proveremo a rispondere basandoci su suddette “voci di corridoio”:


“Il prossimo titolo di Call of Duty impostato durante e dopo la seconda guerra mondiale? O qualcosa di completamente diverso?”


Ci sono state centinaia di fughe di notizie false, voci e dettagli su CoD 2021 condivisi online. Questo ci porta alla domanda: “Quali sono ancora credibili e quali non lo sono?”


L'ambientazione della seconda guerra mondiale è praticamente certa, soprattutto dopo le notizie di oggi che rivelano il titolo provvisorio di CoD 2021 e ciò ci da opportunità di speculare in qualche modo su collegamenti alla “Guerra di Corea”, una delle fasi più acute della Guerra fredda.


È del tutto possibile che Call of Duty stia perseguendo una nuova linea temporale fittizia in cui la seconda guerra mondiale non si è conclusa nel 1945, ma piuttosto è continuata in qualche modo negli anni ’50. Non ci resta che aspettare la conferma (o la smentita) di questi leak.


Articolo in collaborazione con Francesco "Logan" Longobardi

0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Komentar


bottom of page