top of page

Due nuovi video spiegano nel dettaglio le dinamiche di gioco di Biomutant

Mancano pochi giorni all'uscita del titolo ma possiamo già ammirare la strepitosa opera realizzata dai ragazzi di Experiment 101.

 

Biomutant è senza ombra di dubbio uno dei titoli più attesi del mese di Maggio, attesa che dura fin dal suo annuncio nel lontano 2017. Il gioco ha immediatamente attirato le attenzioni del pubblico per le sue meccaniche TPS molto simili a quelle presenti in Ratchet & Clank e per i combattimenti ravvicinati in stile Devil May Cry.

Negli ultimi mesi non si sono ricevute notizie in rete in merito a questo titolo, complice la politica aziendale seguita con estremo rigore da parte di Experiment 101; essendo un team composto da soli 20 sviluppatori la società ha preferito tenere i suoi dipendenti lontano dai riflettori in modo da evitare quello stress lavorativo che sembra caratterizzare il mondo videoludico da quando i Social hanno preso il sopravvento. I risultati si sono visti in molti ambiti come ad esempio l'aver ottenuto la risoluzione di quasi tutti i bug presenti nel gioco o l'aver sviluppato una sceneggiatura che è passata dalle circa 80.000 linee di testo previste inizialmente alle oltre 200.000 attuali.

Il nuovo gameplay è stato rilasciato il 4 Maggio in occasione del Star Wars day e ci permette di osservare un mondo post apocalittico ricco di colori e con ambientazioni estremamente curate; è stata perfino implementata una modalità foto che potrà essere utilizzata da tutti coloro che rimarranno rapiti dal gioco.



Nel primo video è possibile osservare la creazione del personaggio che è dotato di una caratterizzazione molto variegata, permettendoci di scegliere diverse caratteristiche, come la razza, che oltre a mutare l'aspetto estetico andrà ad inficiare sui parametri principali; possiamo inoltre variare le statistiche a nostro piacimento o modificare le resistenze ambientali; infine è possibile modificare la razza del mutante.

Anche il vestiario, oltre a modificare l'aspetto estetico, andrà a modificare le nostre statistiche, come la salute, la sua rigenerazione, l'aumento dei colpi critici e le resistenze ambientali.



Nel secondo video gli editor di Gameinformer affrontano alcuni livelli del gioco mostrando le dinamiche dei combattimenti affrontando alcuni boss; vengono inoltre mostrate, armi, missioni secondarie e numerose ambientazioni. La mappa di gioco ha un'estensione di circa 8 chilometri quadrati, pari più o meno a quella di GTA 4.



Il mondo di Biomutant è stato colpito da un disastro naturale che ha causato l’inquinamento dell’Albero della Vita. L’Albero della Vita ha cinque radici attraverso le quali dà vita a tutto il mondo. Sono presenti sei tribù, ognuna di queste può essere influenzata dalle scelte effettuate dal giocatore. Quest’ultimo può allearsi con una tribù ed eliminare le altre, oppure può anche decidere il destino dell’Albero della Vita senza dover uccidere nessuna delle tribù.

0 commenti

Comments


bottom of page