top of page
  • Immagine del redattoreSalem

IT'S-A FREE!! Giochi Gratuiti - The Battle for Wesnoth

Siete appassionati di videogiochi ma non avete il becco di un quattrino? Questa rubrica è qui per voi!


Benritrovati all'undicesimo appuntamento con la rubrica "IT'S-A FREE!!", dove il buon vecchio Salem vi consiglierà giochi freeware da scaricare sui vostri computer. Il titolo di cui vi parleremo oggi è:




THE BATTLE FOR WESNOTH


The Battle for Wesnoth è un gioco strategico a turni a sfondo High Fantasy che permette partite sia in single player che in multiplayer, a scelta fra offline e online. Questo titolo è inoltre un open source che permette ai suoi giocatori di creare personaggi, mappe e intere campagne di gioco per poi renderli disponibili online. Potete raggiungere il suo sito ufficiale da cui scaricarlo cliccando qui.


ACCENNI DI TRAMA


Arvith al vostro servizio

The Battle for Wesnoth non ha una trama: ne ha un’infinità! Infatti, lo possiamo considerare una raccolta di storie ambientate tutte nello stesso mondo fantastico, e che sta a noi scegliere quale vivere. Possiamo seguire il Principe Konrad, che con il sostegno degli elfi cerca di riconquistare il proprio regno, sottrattogli dalla Regina Asheviere, oppure aiutare il cavaliere Arvith a ritrovare il fratello Baran, rapito da uno stregone.

Rivelazioni

Possiamo viaggiare al fianco della negromante Ardonna, alla ricerca dell’immortalità o assistere alla stessa fondazione del regno di Wesnoth per mano di Haldric, il primo re. Queste sono solo alcune delle campagne

che il gioco propone, ognuna suddivisa in un numero variabile di scenari, grazie alle quali scopriremo la storia di questo vasto regno dove l'avventura è sempre dietro l'angolo. Se volete saperne di più... sapete già cosa fare, no?




IL GIOCO



Lava, neve... c'è di tutto, qui!

Questo titolo è stato creato nel lontano 2003 e da allora ha ricevuto aggiornamenti frequenti sia dai suoi creatori che dai numerosi giocatori (la versione attuale infatti è la 1.14.16), con conseguenti miglioramenti grafici e nuove campagne incluse nella versione base. Come potete vedere, è un gioco di strategia con visuale dall’alto come Fire Emblem, con i personaggi che vengono spostati di turno in turno su un campo di battaglia a griglia (esagonale, in questo caso) ricco di elementi di scena che modificano il movimento e la difesa delle unità.

Unità schierate

Qui decidere dove andare e soprattutto dove fermarsi, è di fondamentale importanza, dato che la difesa fisica delle unità dipende interamente dal tipo di terreno in cui si trovano, in combinazione con il tipo stesso delle unità. Per fare un paio di esempi, gli Elfi hanno maggior difesa quando si trovano nelle foreste, i Nani invece sono avvantaggiati sulle colline, mentre quasi tutte le unità terrestri diventano facili prede quando si trovano in acqua. A influire sull'efficienza delle unità ci saranno anche l'ora del giorno e l'allineamento, in perfetto stile D&D: le unità legali riceveranno dei bonus durante il giorno e dei malus durante la notte, quelle caotiche lottano meglio di notte e sono quasi indifesi di giorno e via dicendo.

Una battaglia in acqua!

Ogni mossa deve essere studiata nei minimi dettagli, ma anche in caso di errori, non c'è da preoccuparsi, perché grazie al sistema di salvataggio, che permette di salvare in qualunque momento, anche in automatico, possiamo tornare sempre indietro di qualche mossa e provare un approccio diverso. Ci sarebbe così tanto da dire sui vari elementi presenti in Battle for Wesnoth, come il sistema di reclutamento delle unità e il loro mantenimento, il loro potenziamento e avanzamento di grado, nonché la lunghissima lista di attacchi e caratteristiche speciali che possono avere e le condizioni ambientali come nebbia e oscurità, ma se mettessi davvero tutto, questo articolo non sarebbe più un consiglio per i download ma un trattato (e a quel punto dubito che qualcuno scaricherebbe più questo titolo!). Per fortuna all'interno del menù c'è la sezione "Aiuto", dove sono raccolte tutte le informazioni necessarie per giocare, dalla lore del mondo e dei personaggi alle regole dei combattimenti, senza contare che Battle for Wesnoth offre anche un breve scenario tutorial grazie al quale impareremo subito i rudimenti per portare avanti le nostre partite.


EXTRA


Questo titolo non presenta contenuti sbloccabili, tuttavia, come ho già accennato all'inizio, offre una funzione extra davvero interessante: l'editor delle mappe.

Non starò a dilungarmi troppo sui singoli strumenti all'interno dell'editor perché altrimenti, come ho già detto poco fa, verrebbe fuori un trattato, perciò mi limiterò a dire che avrete a disposizione tutti i mezzi necessari per creare le vostre campagne all'interno del mondo di Wesnoth. E se siete dei bravi programmatori, vi ricordo che Battle for Wesnoth è open source e quindi potete inserirvi tipologie di creature, terreni e quant'altro di vostra creazione. Ovviamente anche le informazioni relative all'editor sono presenti nella sezione "Aiuto", o se preferite potete andare alla pagina dedicata sul sito ufficiale.


TIRANDO LE SOMME


Pro:

  • Storia molto ricca;

  • 17 campagne principali di lunghezza e difficoltà varia;

  • Alto livello di sfida in generale;

  • Tra le lingue a disposizione c’è anche l’italiano;

  • Regole semplici e facili da imparare grazie al tutorial;

  • Possibilità di vedere tutte le informazioni disponibili su personaggi, attacchi, regole di gioco e storia del mondo tramite il comando “Aiuto” all’interno del menù;

  • Funzione Editor per creare da soli le proprie mappe e campagne, nonché la possibilità di scaricare quelle create da altri utenti;

  • Possibilità di partite in multiplayer online.


Contro:

  • La fortuna è un elemento particolarmente infame in questo gioco, perciò non stupitevi se la maggior parte dei vostri attacchi andranno a vuoto (per fortuna lo stesso discorso vale anche per i nemici);

  • Certe pagine della sezione “Aiuto” non saranno disponibili finché non sarete incappati in gioco negli argomenti che trattano, mentre altre chiudono direttamente il menù senza farti leggere niente (potrebbe essere il mio computer oppure un bug);

  • Leggere tutto il leggibile potrebbe essere un po’ ostico, vista la mole di pagine.


Con questo ho concluso. Vi lascio di nuovo il link dove scaricare il gioco nonché quello al consiglio precedente e vi do appuntamento alla prossima volta!

0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page